BMW Serie 2 coupè, la prova

A bordo della versione con motore diesel quattro cilindri, tecnologia mild hybrid 48V, cambio Steptronic a otto velocità.

Si apre un nuovo capitolo per la storia dei modelli compatti supersportivi BMW. 
La nuova BMW Serie 2 Coupé rappresenta un concentrato di tecnologia a favore della sportività tipica del Gruppo con uno sviluppo incentrato sull’eccellenza dinamica, sul design sportivo, su potenti motori e una sofisticata tecnologia del telaio e assetto.  Il suo aspetto indipendente, il motore a benzina a sei cilindri in linea al top della gamma, la trazione posteriore e i componenti del telaio ripresi dalla BMW Serie 4 differenziano la nuova BMW Serie 2 Coupé dalla compatta BMW Serie 1. Il carattere fresco, giovanile ed estroverso della nuova BMW Serie 2 Coupé è completato da caratteristiche di guida ben progettate e perfettamente equilibrate.  Il concetto del veicolo è orientato ad offrire una manovrabilità agile e precisamente controllabile in situazioni altamente dinamiche. 
Dimensioni compatte, design intelligente e leggero per la carrozzeria e il telaio, una distribuzione dei pesi quasi perfetta 50 : 50 e un’aerodinamica ottimizzata 
L’agilità, la precisione dello sterzo e la dinamica in curva della nuova BMW Serie 2 Coupé comfort di guida e l’acustica ottimizzati migliorano le capacità dell’auto sia nella guida quotidiana che nei viaggi a lunga distanza.

Ho provato la BMW Serie 2 220d Coupé: Motore 2.000 cc diesel quattro cilindri, 190 CV tecnologia mild hybrid 48V (8 kW/11 CV), cambio Steptronic a otto velocità. 0 – 100 km/h 6,9 secondi, velocità massima: 237 km/h. Allestimento M Performance.Ecco qui il mio video test …

Alla guida
Impostazione di guida molto sportiva, seduti bassi e tutto a portata di mano, l’impugnatura del volante è di diametro abbondante, tipico delle BMW, ma dopo che ci si è abituati, ci si trova molto bene, forse meglio che su un’impugnatura più piccola. Appena ci si muove, ho trovato uno dei 2 difetti riscontarti in questa prova, lo sterzo non molto diretto ed ha troppa corsa per essere una macchina con guida sportiva, nelle rotonde e nei tornanti bisogna fare troppi “giri volante”.……..troppi pochi cavalli! Io ho provato la versione diesel da 190CV che non è la motorizzazione giusta per questa vettura con guida ed estetica aggressiva. 
Le normative Euro 6 mild hybrid non permettono un erogazione brusca che ci vorrebbe su una vettura del genere, nervosa e scattante, ma tutti i vari filtri e settaggi software “opacizzano” l’aggressività. 

Comunque, se si riesce a sorpassare questo mancanza di aggressività del diesel, e si ha il coraggio di “tenere giù il piede” sul misto, l’opinione cambia, la vettura è incredibile, ha una tenuta di strada che non ci si aspetta, è davvero “incollata” alla strada, bisogna abbondantemente spostare l’asticella del limite,che sinceramente non ho trovato perché non sono un pilota ma “comune mortale” e mi sono resa conto di quanto sia facile andare forte con la totale padronanza sul mezzo.

Le sospensioni sono tra le migliori che ho mai provato, hanno un settaggio confort nell’uso quotidiano senza sentire troppo le imperfezioni del manto stradale e in particolare di quello cittadino. Ma quando si sposta il settaggio su sport, diventano rigide al punto giusto trasmettendo il controllo dell’aderenza a chi guida, ma senza essere secche su eventuali imperfezioni autostradali. Bella, incollata alla strada, facile, e soprattutto in questa versione diesel, CONSUMA POCHISSIMO, d’altronde questa mancanza da aggressività sull’erogazione del motore dovrà pure avere degli aspetti positivi, e i consumi sono la risposta, in un uso quotidiano senza esagerare con le accelerate, la vettura arriva tranquillamente a passare i 20km/litro. Se considerate che nella prova che ho fatto ho avuto delle medie da 18,4km/l, questo vi dice tutto.

Con una lunghezza del veicolo di 4.537 millimetri e una larghezza di 1.838 millimetri l’auto è più lunga di 105 e più larga di 64 millimetri rispetto al modello precedente. Tuttavia, la nuova auto è più bassa di 28 millimetri, con un’altezza del veicolo pari a 1.390 millimetri. Ora più lungo di 51 millimetri raggiungendo i 2.741 millimetri, e le ampie carreggiate. Le carreggiate di 1.575 millimetri (un aumento di 54 millimetri) sull’asse anteriore e di 1.587 millimetri (un aumento di 31 millimetri) sull’asse posteriore (BMW M240i xDrive Coupé: +63 millimetri all’anteriore, +35 millimetri al posteriore) sono ideali per un’eccellente dinamica in curva.

Da fuori
Superfici atleticamente scolpite e linee dinamiche secondo il nuovo linguaggio di design del marchio rappresentano l’espressione del puro piacere di guidare. E gli esclusivi elementi di design sottolineano il carattere inconfondibile della vettura. Frontale fari e griglia a doppio rene BMW dal design esclusivo. Superfici tridimensionali, forme triangolari e linee diagonali plasmano il sorprendente frontale della nuova BMW Serie 2 Coupé. I passaruota fortemente svasati e la muscolosa power dome al centro del cofano forniscono un chiaro indizio sulle caratteristiche di guida dinamica della Serie 2 Coupé. La griglia a doppio rene BMW possiede un design orizzontale e presenta al suo centro dei deflettori d’aria disposti verticalmente al posto delle classiche barre. Questi si aprono elettricamente quando il motore richiede un maggior apporto d’aria di raffreddamento. I fari full-LED di serie sono posizionati nella parte esterna del frontale e, ispirati ai leggendari modelli BMW 02, hanno un design circolare unitario. I fari adattivi a LED con BMW Selective Beam Non-Dazzling High Beam Assistant sono disponibili come optional. Questi sono disponibili anche nella specifica opzionale M lights Shadow Line con inserti oscurati. Cofano lungo, sbalzi corti e un abitacolo arretrato – la cui parte posteriore poggia su passaruota fortemente svasati – caratterizzano la vista laterale della nuova BMW Serie 2 Coupé. Ampie superfici vetrate, una linea del tetto che scende in picchiata in modo dinamico e il cofano del bagagliaio corto che culmina in un bordo dello spoiler pronunciato sono altre caratteristiche identificative del modello sportivo compatto. Le linee nitide donano alle superfici un finish atletico definito. Le superfici orizzontali pronunciate definiscono strutturalmente la potente parte posteriore. I fari posteriori elegantemente oscurati – posizionati agli estremi esterni del posteriore – hanno contorni compatti. Le loro superfici sono formate da gruppi ottici con scolpitura tridimensionale. Ciò fornisce una presentazione particolarmente di classe per la tecnologia LED utilizzata in tutte le funzionalità relative all’illuminazione. Caratteristiche di design su misura per le auto M Sport e la BMW M240i xDrive Coupé aumentano la sensazione di dinamismo. I clienti possono anche selezionale elementi M Performance Parts specifici per il modello dalla gamma Genuine BMW Accessory.

Il design dell’abitacolo incentrato sul conducente e il moderno pannello di controllo sulla console centrale accentuano il carattere sportivo della nuova BMW Serie 2 Coupé. Anche la dotazione di serie di sedili sportivi e di un volante sportivo in pelle contribuisce a rendere l’esperienza di guida totalmente coinvolgente. L’assottigliamento della parte posteriore della linea del tetto, la console centrale alta e il trattamento delle superfici della plancia portastrumenti e dei portelloni che si fondono armoniosamente creano una sensazione avvolgente intorno al guidatore e al passeggero anteriore. E il carattere individuale dei due sedili posteriori permette anche ai passeggeri posteriori di beneficiare delle emozioni del piacere di guidare sportivo I materiali di alta qualità e la lavorazione precisa creano un ambiente premium superiore rispetto al modello precedente. Le linee dinamiche conferiscono struttura ai portelloni e ai rivestimenti posteriori. Le strisce di rivestimento interno nella nuova variante opaca Dark Graphite sono di serie. Una nuova caratteristica di design è rappresentata dalle superfici trapezoidali sopra i braccioli nelle porte. Quando è disponibile l’illuminazione d’ambiente offerta come optional, le superfici perforate vengono elegantemente retroilluminate.
La nuova BMW Serie 2 Coupé è dotata di serie di rivestimenti in tessuto/Sensatec. La BMW M240i xDrive Coupé e le vetture con allestimento M Sport hanno rivestimenti in Alcantara/Sensatec insieme ad altre caratteristiche di design specifiche come il volante M in pelle e le imbottiture per le ginocchia sulla console centrale. Tra gli optional rivestimenti in pelle perforata Sensatec e Vernasca. Inoltre, i sedili sportivi regolabili elettricamente (compresa una funzione di memoria sul lato del conducente), i sedili M Sport con poggiatesta integrati, il riscaldamento dei sedili e il riscaldamento del volante figurano sulla lista degli optional. Le specifiche standard includono anche vetri ad isolamento acustico per il parabrezza e il controllo automatico della climatizzazione a tre zone, mentre l’illuminazione ambientale e un sistema audio surround Harman Kardon sono presenti tra gli optional. Il tetto apribile/inclinabile in vetro, anch’esso opzionale, ha una superficie trasparente che è quasi il 20 per cento più grande rispetto al modello uscente.

Il bagagliaio della nuova BMW Serie 2 Coupé offre una capacità di 390 litri. L’altezza del bordo di carico è stata ridotta di 35 millimetri rispetto al modello precedente. E un’ulteriore versatilità è fornita dallo schienale del sedile posteriore diviso/pieghevole di serie 40 : 20 : 40. Un gancio di traino rimovibile è anche disponibile come optional, con un carico rimorchio consentito di 1.600 chilogrammi. I componenti del telaio eccezionalmente sofisticati, originariamente progettati per i modelli della BMW Serie 4 e adattati appositamente per la nuova BMW Serie 2 Coupé, assicurano una guidabilità suprema. L’asse anteriore a doppio snodo e l’asse posteriore a cinque bracci sono stati progettati per ridurre al minimo il peso e per ottimizzare la rigidità. Gli ammortizzatori di serie migliorano sia la capacità sportiva della nuova vettura che il suo comfort di guida. A seconda della corsa della molla, questi forniscono uno smorzamento extra per controllare il movimento della carrozzeria durante la guida su grandi dossi e inibire l’eccessiva vibrazione. Il sistema reagisce alle piccole imperfezioni del manto stradale con basse forze di smorzamento che generano alti livelli di comfort. Disponibili come optional, le sospensioni M Sport regalano risposte più rigide per gli ammortizzatori e le molle lift-related e includono anche lo sterzo sportivo variabile. Costituiscono inoltre la base per il telaio specifico del modello della nuova BMW M240i xDrive Coupé. La variante di punta della Serie 2 Coupé ha in dotazione standard anche un sistema frenante M Sport e un differenziale M Sport nella parte posteriore. Inoltre, le sospensioni adattive M con ammortizzatori a controllo elettronico sono incluse nella selezione di equipaggiamenti opzionali.

La nuova BMW Serie 2 Coupé è dotata di serie di cerchi in lega leggera da 17 pollici. I cerchi in lega leggera M da 18 pollici con pneumatici di dimensioni miste fanno parte della specifica M Sport. La nuova BMW M240i xDrive Coupé riceve in dotazione dalla fabbrica cerchi in lega leggera M da 19 pollici di serie e anche questi sono dotati di pneumatici misti. Gli pneumatici ad alte prestazioni possono anche essere selezionati come optional. La gamma M Performance Parts comprende varianti di cerchi in lega leggera di dimensioni fino a 20 pollici.

La tecnologia mild-hybrid 48V danno al motore diesel a quattro cilindri della nuova BMW 220d Coupé (consumo di carburante combinato: 5,1 – 4,7 l/100 km [55,4 – 60,1 mpg imp] nel ciclo WLTP; emissioni di CO2 combinate: 132 – 122 g/km nel ciclo WLTP) un chiaro vantaggio rispetto al suo predecessore in termini di potenza ed efficienza. L’unità da 2,0 litri sviluppa una potenza massima di 140 kW/190 CV e una coppia di picco di 400 Nm (295 lb-ft). La nuova BMW 220d Coupé scatta da ferma a 100 km/h in 6,9 secondi. Tutti i motori sono abbinati di serie a un cambio Steptronic a otto velocità. La trasmissione opzionale Steptronic Sport a otto velocità (di serie nella BMW M240i xDrive Coupé) vanta cambi di marcia ancora più netti. Oltre ai paddles sul volante, dispone anche del Launch Control – che permette al guidatore di partire a tutta velocità con una trazione ottimizzata – e della funzione Sprint, che può essere utilizzata per eseguire rapidi scatti di velocità e manovre di sorpasso in modo estremamente dinamico. Il cambio Steptronic Sport a otto velocità fa parte del pacchetto M Sport Pro. Questa opzione è disponibile per le auto con specifiche M Sport e include anche cerchi in lega leggera M da 19 pollici, freni M Sport, uno spoiler anteriore e uno spoiler posteriore M.

Alla guida
Impostazione di guida molto sportiva, seduti bassi e tutto a portata di mano, l’impugnatura del volante è di diametro abbondante, tipico delle BMW, ma dopo che ci si è abituati, ci si trova molto bene, forse meglio che su un’impugnatura più piccola. Appena ci si muove, ho trovato uno dei 2 difetti riscontarti in questa prova, lo sterzo non molto diretto ed ha troppa corsa per essere una macchina con guida sportiva, nelle rotonde e nei tornanti bisogna fare troppi “giri volante”.……..e poi troppi pochi cavalli! Io ho provato la versione diesel da 190 cv che non è la motorizzazione giusta per questa vettura con guida ed estetica aggressiva. 
Le normative Euro 6 mild hybrid non permettono un erogazione brusca che ci vorrebbe su una vettura del genere, nervosa e scattante, ma tutti i vari filtri e settaggi software “opacizzano” l’aggressività.
Comunque, se si riesce a sorpassare questo mancanza di aggressività del diesel, e si ha il coraggio di “tenere giù il piede” sul misto, l’opinione cambia, la vettura è incredibile, ha una tenuta di strada che non ci si aspetta, è davvero “incollata” alla strada, bisogna abbondantemente spostare l’asticella del limite ,che sinceramente non ho trovato perché non sono una pilota ma “comune mortale” e mi sono resa conto di quanto sia facile andare forte con la totale padronanza sul mezzo.
Le sospensioni sono tra le migliori che ho mai provato, hanno un settaggio confort nell’uso quotidiano senza sentire troppo le imperfezioni del manto stradale e in particolare di quello cittadino. Ma quando si sposta il settaggio su sport, diventano rigide al punto giusto trasmettendo il controllo dell’aderenza a chi guida, ma senza essere secche su eventuali imperfezioni autostradali.
Bella, incollata alla strada, facile, e soprattutto in questa versione diesel, CONSUMA POCHISSIMO, d’altronde questa mancanza da aggressività sull’erogazione del motore dovrà pure avere degli aspetti positivi, e i consumi sono la risposta, in un uso quotidiano senza esagerare con le accelerate, la vettura arriva tranquillamente a passare i 20km/litro. Se considerate che nella prova che ho fatto ho avuto delle medie da 18,4km/l, questo vi dice tutto.

La nuova BMW Serie 2 Coupé migliora la sicurezza e il comfort con una selezione significativamente più ampia di sistemi di assistenza alla guida rispetto al modello precedente. L’equipaggiamento standard comprende l’avviso di collisione frontale, l’informazione sui limiti di velocità, l’avviso di superamento delle linee di corsia e il Cruise Control con funzione freno. Tra i sistemi disponibili come optional ci sono il Driving Assistant con Lane Change Warning, Rear Collision Prevention e Rear Crossing Traffic Warning, Active Cruise Control con funzione Stop&Go (incluso Speed Limit Assist manuale), Park Distance Control, Reversing Assistant, Reversing Assist Camera, Surround View e Remote 3D View. Novità per la BMW Serie 2 Coupé sono il BMW Head-Up Display – che proietta sul parabrezza informazioni relative alla guida – e il BMW Drive Recorder. Sia il guidatore che i passeggeri trarranno vantaggio dalle possibilità ampliate consentite dal BMW Operating System 7 nella nuova BMW Serie 2 Coupé in dotazione standard. Il guidatore può scegliere l’interfaccia di controllo più adatta alla situazione: touchscreen sul display di controllo, il collaudato BMW Controller, i pulsanti multifunzione sul volante o il controllo vocale. La nuova BMW Serie 2 Coupé offre inoltre ai clienti a bordo l’accesso a una serie di servizi digitali avanzati, tra cui BMW Intelligent Personal Assistant, BMW Digital Key, Connected Music e Remote Software Upgrades.

Il BMW Live Cockpit di serie comprende il sistema operativo iDrive con display di controllo da 8,8 pollici e un display a colori da 5,1 pollici nel quadro strumenti. L’optional BMW Live Cockpit Professional presenta un raggruppamento di schermi completamente digitale. Esso comprende un quadro strumenti ad alta risoluzione dietro il volante con una diagonale dello schermo di 12,3 pollici e un display di controllo da 10,25 pollici. Gli optional BMW Live Cockpit Plus e BMW Live Cockpit Professional includono BMW Maps. Questo sistema di navigazione basato su cloud offre un calcolo estremamente veloce e preciso dei percorsi e dei tempi di arrivo, aggiornamenti in tempo reale dei dati sul traffico a brevi intervalli e la possibilità di inserire qualsiasi parola durante la ricerca delle destinazioni. L’integrazione opzionale dello smartphone permette l’uso di Apple CarPlay e Android Auto attraverso il sistema operativo dell’auto. La funzione Remote Software Upgrades permette di migliorare le funzioni del veicolo e i servizi digitali aggiuntivi da importare nell’auto da remoto (over-the-air).

Ankle Cheap Christian louboutin Women Ron Ron Louboutin 100mm Red Black Pumps Sale Women.