24 Ore di Le Mans: il Team Peugeot TotalEnergies 

Il Team Peugeot TotalEnergies ha iscritto due PEUGEOT 9X8 2024 Hypercar per la 92a edizione della 24 Ore di Le Mans

Dopo che l’edizione del Centenario dello scorso anno ha attirato una folla record di 325.000 fan, la 24 Ore di Le Mans è ancora una volta un tutto esaurito quest’anno, poiché i biglietti per l’evento del 2024 sono andati a ruba in pochi giorni lo scorso novembre. Ammettiamolo, gli appassionati di corse hanno tutte le ragioni per partecipare: con ventitré prototipi e nove prestigiose case automobilistiche che gareggiano nella classe d’élite Hypercar, possono aspettarsi molta azione sul Circuit de la Sarthe, il circuito della 24 Ore, il più lungo (13,626 km) e il più veloce (velocità media superiore a 240 km/h) del calendario del FIA World Endurance Championship.

“Le Mans è radicata nel DNA di PEUGEOT. I ricordi e le emozioni provate in questo evento iconico attraversano le generazioni”, ha dichiarato Jean-Marc Finot, Senior VP di Stellantis Motorsport. “L’entusiasmo che abbiamo visto a Le Mans nel 2023 ha dimostrato quanto i tifosi tengano a PEUGEOT.

Torniamo quest’anno più determinati che mai. Il team ha lavorato instancabilmente per oltre un anno per arrivare alla griglia di partenza il 15 giugno. La gara di quest’anno sarà storica per dimensioni e qualità della concorrenza. Si tratta di qualcosa di davvero unico nella storia delle corse e il marchio PEUGEOT è incredibilmente orgoglioso di farne parte! La 24 Ore di Le Mans è un’avventura umana unica”, ha aggiunto Jean-Marc Finot.

Il Team Peugeot TotalEnergies ha iscritto in gara due unità 2024 della PEUGEOT 9X8. L’obiettivo è quello di mostrare l’affidabilità della vettura e i vantaggi prestazionali di questa Hypercar radicalmente cambiata, che ha fatto il suo debutto competitivo alla 6 Ore di Imola all’inizio di aprile, dopo soli dieci mesi di sviluppo.

“Siamo davvero contenti di essere riusciti a far gareggiare questa vettura per la prima volta a Imola”, ha dichiarato Olivier Jansonnie, Direttore Tecnico di Peugeot Sport. “Sviluppare un prototipo di Hypercar, il 90% del quale è nuovo in termini di carrozzeria, aerodinamica e powertrain, in soli dieci mesi – con tutti i tempi di produzione di parti e attrezzature – è un risultato davvero impressionante, reso possibile dal contributo di tutti nel Team Peugeot TotalEnergies”.

Al suo debutto agonistico, la PEUGEOT 9X8 2024 si è assicurata i primi punti costruttori WEC della stagione con il nono posto alla 6 Ore di Imola. Tre settimane dopo, la PEUGEOT 9X8 2024 ha ottenuto un altro piazzamento tra i primi dieci alla 6 Ore di Spa-Francorchamps, nonostante si sia scontrata con una concorrenza molto agguerrita.

“La maneggevolezza in gara e i miglioramenti delle prestazioni sono stati in linea con le nostre aspettative e con ciò che abbiamo osservato durante i test invernali”, ha confermato Olivier Jansonnie. “Non c’è dubbio che dobbiamo ancora migliorare, comunque. Con una ventina di Hypercar in pista, abbiamo visto quanto sia vicina a centro gruppo e come il più piccolo dettaglio possa fare la differenza. A Imola e Spa siamo arrivati davanti a vetture più veloci grazie a un’ottima strategia e al duro lavoro di tutti i membri del team. Abbiamo massimizzato il risultato se si guarda alle prestazioni della vettura, anche se non abbiamo ottenuto il risultato che speravamo”.

“Storicamente, Le Mans è una gara unica”, ha spiegato Olivier Jansonnie. “C’è la macchina, ovviamente, la sua velocità e affidabilità, ma anche la preparazione del team, la strategia di gara, ecc. I nostri preparativi sono iniziati a luglio 2023 dopo un accurato debriefing della 91a edizione, guardando a cosa funzionava bene, dove potevamo migliorare e così via. L’anno scorso è stata la prima volta che siamo tornati a Le Mans dopo molto tempo e quest’anno saremo sicuramente più preparati”.

Il meteo è stato molto variabile nel 2023 e il Team Peugeot TotalEnergies è riuscito a sfruttare al meglio le condizioni difficili. La PEUGEOT 9X8 numero 94 ha condotto la gara per 34 giri nel cuore della notte ed entrambe le vetture hanno tagliato il traguardo della gara più importante del mondo.

“Non stiamo pensando a un obiettivo in termini di risultato”, ha insistito Olivier Jansonnie. “Il nostro unico obiettivo è cercare di garantire che la gara si svolga nel modo più fluido possibile e che vediamo la massima affidabilità. Avremo un’idea più chiara della nostra posizione in termini di prestazioni dopo la giornata di test e adatteremo di conseguenza il nostro approccio alla gara”.

La giornata di prova si terrà domenica 9 giugno. I team e i piloti avranno a disposizione sei ore di pista per orientarsi (di nuovo) sul Circuit des 24 Heures du Mans (13,626 km). Mercoledì 12 e Giovedì 13 giugno si disputeranno tre sessioni di prove libere e qualifiche, seguite dall’Hyperpole disputata dalle prime otto Hypercar. La 92ª edizione della 24 Ore di Le Mans prenderà ufficialmente il via Sabato 15 giugno alle 16 con partenza sancita dal vincitore della Coppa del Mondo 1998, Zinédine Zidane.

La 24 Ore di Le Mans è una grande festa motoristica che riunisce tifosi, famiglie e appassionati di corse. PEUGEOT si augura che questo evento sia una grande festa dello sport. La Fan Zone di PEUGEOT offrirà ai tifosi un luogo di incontro, dove seguire la gara, godersi la festa e ballare al ritmo dei DJ set. Sarà l’occasione per i tifosi di riunirsi e condividere un’esperienza piacevole e rilassante facendo il tifo per PEUGEOT.

Ankle Cheap Christian louboutin Women Ron Ron Louboutin 100mm Red Black Pumps Sale Women.