BMW M235i xdrive

A bordo della BMW M235i Xdrive prova su strada e quattro chiacchiere con Il Commercialista Facile Marco Iannace

Dopo aver provato la Super potentissima MINI CLUBMAN JCW da 306 CV … siamo salite a bordo della BMW M235i Xdrive con lo stesso motore ma tipologia diversa di vettura, le differenze al voltante ci sono eccome !

Lei è una atleta che trasmette tutto il suo puro piacere di guidare: il motore benzina a 4 cilindri M TwinPower Turbo della #BMW M235i è particolarmente potente, grazie ai nuovi pistoni, al turbocompressore maggiorato, all’aspirazione aria ottimizzata, al pacchetto di raffreddamento ad alta efficienza e all’impianto di scarico M con regolazione delle valvole.

Sotto prova la #bmw M235i drive con propulsore benzina 2.000 cc TwinPower Turbo e 306 CV, tra curve e tornanti uno stop nella cosmopolita Milano per fare quattro chiacchiere con Marco Iannace, Il Commercialista Facile, si parla di fondo perduto, super bollo, Start Up Innovative … non solo le #donne parlano con #shemotori ecco qui il nostro video

In questo video vi ho presentato un nostro amico di #shemotori Marco Iannace – Il Commercialista Facile – se avete domande curiosità potete scrivergli e seguirlo sui social ecco qui il suo link al sito

“Novità, consigli e aggiornamenti per avviare e gestire la tua attività! “by Marco Iannace

Alla guida come si comporta?
Lei la BMW M235i è divertentissima, rispetto alla MINI CLUBMAN JCW, con lo stesso motore non ci sono i “colpi” che si sentono al cambio del rapporto come un auto da corsa, il confort è ottimo e grazie allo sterzo sportivo M con Servotronic si ottiene una risposta diretta e immediata dello sterzo e si riducono sensibilmente i movimenti necessari per sterzare, si guida con più precisione e offre un handling sportivo, in particolare nei tratti con molte curve.

Infatti tra i tornarti il comportamento non solo è stato di un’ottima risposta ma la briosità che si avverte è talmente piacevole che non si vorrebbe più scendere ….questa quattro porte Gran Coupè cinque posti è davvero appagante fra le curve. 


Il duemila a quattro cilindri sembra non voler mai smettere di spingere, ha grinta da vendere… e noi siamo felice di soddisfarla a motori accesi…

Esteticamente ci piace molto la coda che “sottolinea la cattiveria” sarebbe da provare in pista, il posteriore dalle forme parecchio elaborate con i fanali orizzontali molto estesi che sembrano quasi toccarsi sotto il cofano posteriore, esaltano visivamente la larghezza dell’auto.

Sempre a proposito della linea aggressiva, con il profilo del tetto che digrada verso la coda, la forma dà coupé presenta il conto quando si sale sul divano.

Dentro, però, lo spazio è buono abbiamo notato che non facilita l’accesso al divano, ma teniamo conto che stiamo parlando di una coupé, seppur a quattro porte. Dentro lo spazio va bene per quattro adulti anche se è omologata per cinque.

Le poltrone sono comode, a dispetto dell’impostazione sportiva; la seduta è bassa e ci si sente avvolti da plancia e consolle centrale.
In questa prova non abbiamo avuto il tempo e l’occasione ma sicuramente non ci faremo sfuggire un bis più in là…


Il suo sguardo, il frontale, con la mascherina ancora più larga e i fari più sottili, aggiunge un’ulteriore dose di grinta e, soprattutto, il profilo è molto più filante.

Abbiamo apprezzato molto i dettagli da sportiva, come l’assenza delle cornici attorno ai finestrini.

Buona la qualità dei materiali,. rapido e moderno il sistema multimediale, con monitor fino a 10,3” con molte funzioni connesse e non manca di Apple CarPlay, utilizzabile anche senza cavo.

Mostra la sua dinamicità senza compromessi fino nei minimi dettagli. Anche grazie al pacchetto aerodinamico M e alle caratteristiche salienti M in Cerium Grey.

Caratteristiche marcate come la calandra a doppio rene BMW con intreccio tridimensionale, le modanature dei terminali di scarico o lo spoiler posteriore M completano la forma muscolosa e le linee della coupé sportiva, mentre gli allestimenti come i sedili sportivi M o la pedaleria M conformano l’ambiente interno alla massima performance.

Arriviamo alla prova bagagliaio la capacità di carico della BMW M235i non è male, 430 litri dichiarati.


La nostra versione è Xdrive e quindi può contare anche sulla trazione integrale, in condizioni normali la spinta è tutta avanti, ma al bisogno può essere trasferita fino al 60% al retrotreno, grazie a una frizione multidisco. E a proposito di spinta, il 2.000 cc quattro cilindri turbo a benzina della BMW M 235i ce l’ha fin dai bassi regimi, non mancando neppure di un discreto allungo.
Sul punto consumi stimiamo che con una guida piuttosto soft i consumi si aggirino intorno ai 12 km/l.

Per questa volta la nostra prova finisce, ma con questi bolidi ripetiamo sarebbe interessante vedere come si comportano in pista, perchè chi le compra non può non spendere qualche giorno per dei track days ….

Alla prossima con le prove di #SheMotori

Ankle Cheap Christian louboutin Women Ron Ron Louboutin 100mm Red Black Pumps Sale Women.