Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio #AlfaRomeo #Alcantara #Michelin

Abbiamo guidato la potentissima Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio…pura emozione!

Salone di Ginevra saltano ma lei la Signora Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio mi avrei fatto compagnia per il viaggio ….così ho deciso di provarla per un tragitto più breve, pìù urbano … pigiamo il tasto rosso e via…

con Lei la Giulia il divertimento è assicurato… provata nelle sorelle con meno potenza e a prova di gomma avevo avuto un ottimo feedback…ora con la Quadrifoglio sono a confermato lei è UNICA!

IL QUADRIFOGLIO …All’inizio era un semplice simbolo portafortuna, diventato in seguito qualcosa di ancora più magico: record in pista e vittorie in gara, guadagnate sul campo da Alfa Romeo e dai suoi piloti. Quando Ugo Sivocci vinse la Targa Florio nel 1923, il suo quadrifoglio attraversò il traguardo prima di lui. Da allora, il Quadrifoglio ha accompagnato Alfa Romeo nelle sue vittorie più leggendarie: dalla P2 nel Campionato del Mondo del 1925 alle “Alfetta” 158 e 159 nel Campionato del Mondo di Formula 1, rispettivamente nel 1950 e nel 1951. Il Quadrifoglio è il simbolo di quella fortuna che si può costruire quando si mettono al primo posto prestazioni e tecnologia, come da sempre fa Alfa Romeo.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio un’auto che sfoggia la sua sportività con eleganza e, mai in maniera estrema.

Ma procediamo con ordine e calma anche se siamo molte golose di metterla sotto prova senza gli auti alla guida in tutta libertà selvaggia e scalpitante … esiste le sue prestazioni sono mozzafiato, più da GT che da berlina.

Molto sportiva e bella da vedere.
Sotto il vestito c’è il pezzo grosso il suo propulsore un V6 davvero speciale, il motore della Giulia Quadrifoglio è un 2.900 cc di derivazione Ferrari, costruito utilizzando molta tecnologia del V8 della Ferrari 488 GTB. 0-100 3, 9 in secondi la velocità tocca i 309 Km/h.

Alla guida
Poche curve per prendere confidenza, il meteo non è dei migliori, ma poteva anche andare peggio davano molta neve qualche nuvola grigia, pioggia e un raggio di sole con mille luci che cambiano e impreziosiscono il colore bianco perlato della carrozzeria …

ma come è impaziente questa Alfa di divorare l’asfalto… accontentiamola allora…

Partiamo con una guida soft, molto apprezzata nei centri urbani e dai donne e le nostre amiche, gli ammortizzatori fanno un gran lavoro basta metterla in modalità normale che si sente subito la differenza figuriamoci con la guida dinamica quella race …

Un motore che oltre a spingere quest’auto con una potenza degna di una supercar, fa sentire anche la sua voce, le emozioni di guida non mancano di certo.

Abbiamo provato la Giulia Quadrifoglio con i pneumatici Michelin Pilot Alpin, non di primo equipaggiamento ma sono un modello in grado di supportare le grandi prestazioni dell’Alfa Giulia Quadrifoglio.

I Pilot Alpin sono la proposta Michelin invernale per le auto sportive, sviluppata con (e omologata da) i costruttori premium (come BMW, Mercedes, Porsche, Audi).

Il design rispecchia lo stile tipico dell’Alfa Romeo la nostra versione Quadrifoglio sfoggia dettagli sportivi evidenti come le grandi prese d’aria sull’anteriore, i 4 scarichi e il piccolo spoiler anteriore che si autoregola in base alla velocità. L’emozione più importante che si prova al volante di quest’auto è passione allo stato puro. Ogni componente è progettata per trasmettere un piacere di guida senza compromessi. Le strade non sono state costruite per imporci dei limiti, ecco perché Giulia Quadrifoglio sa trasmettere un senso di libertà che nasce dal suo cuore: il sistema di propulsione.

La Giulia Quadrifoglio, ha l’albero di trasmissione in carbonio, mentre il tetto e  il cofano sono in fibra di carbonio,. Il motore e sospensioni in alluminio.

Entrando nell’abitacolo, gli interni rispecchiano molto quelli della versione base ma possono essere arricchiti da tanti optional che fanno risaltare la sua anima sportiva.

Il comfort per i passeggeri è molto buono, anche se chi siede al centro del divano posteriore ha poco spazio a disposizione, possiamo quindi dire che è adatta per 4 adulti.

A completare il tutto troviamo una dotazione di serie piuttosto ricca anche con per i rivestimenti in Alcantara che si possono trovare nella parte centrale dei sedili sportivi ultraleggeri, realizzato in colore nero con impunture orizzontali tono su tono, in alternanza alla pelle con cuciture rosse a contrasto.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio è una sportiva di razza, piuttosto facile da guidare, in pista tollera piccoli errori anche se per essere portata al limite ha bisogno di un pilota esperto dietro al volante…. noi siamo pronte! Ci piacerebbe molto sfrecciare al limite in pista, ovvio!!! E’ il più alto punto d’incontro fra ingegneria ed emozioni, qualcosa che solo un brand leggendario come Alfa Romeo poteva creare.
È il degno tributo ai 106 anni di un marchio sportivo che ancora oggi sa distinguersi per la sua unicità: una passione per l’auto che non conosce confronti. Viscerale. Energica. Tecnologica. Creata a regola d’arte.

#alfaromeo #alfaromeogiulia #alfaromeogiuliaquadrifoglio

Ankle Cheap Christian louboutin Women Ron Ron Louboutin 100mm Red Black Pumps Sale Women.