#SheTalks con Fabiana a bordo della Abarth 595 esseesse

L’ Amore è il carburante che alimenta una donna che lavora e non solo …

Metti un giorno al volante con Fabiana Nava – Sales Area Manager Imcar – azienda specializzata nella realizzazione di macchine per la lavorazione della lamiera ma Fabiana nutre una forte passione per le auto, quelle preparate, con una personalità e con una voce scoppiettante ed ecco cosi … con naturalezza si auto-racconta al volante della peperina Abarth 595 esssesse… insieme a #SheMotori le donne parlano con noi nel nostro salotto a quattro ruote.
Si fa il pieno di pensieri e riflessioni con Fabiana…l’amore … è il carburante che alimenta una donna che lavora, l’amore per la propria famiglia, l’amore per il proprio lavoro, l’amore per se stessa…

Il suo ambiente di lavoro è al 90 per cento maschile e forse anche il prodotto … viene spontaneo chiedersi ma cosa ci fai tu lì ? perchè non hai trovato un altro lavoro, cosa ci fai in mezzo a soli uomini?…….non potevi andare da un’altra parte;))) ….e invece gli uomini hanno tutta un’altra testa quando lavorano!! Si incazzano più delle donne ma a loro passa subito e non tengono ne musi lunghi ne rancore… e comunque la quota rosa delle colleghe di Fabiana è un bel team affiatato e compatto, una grande squadra!

Siamo curiose di avere tute queste risposte e quindi via a bordo della vivacissima Abarth 595 essesse in una serie speciale quella del “70esimo Anniversario”, declinata anche sui modelli Abarth 595, Abarth 124, tutte riconoscibili esternamente dal logo dedicato che le rende uniche ed esclusive.
Ecco a voi il nostro video #SheTalks …. da guardare fino alla fine!

La “esseesse” di Fabiana come Super Sport nella sua passione lavoro è un crescere e un imparare e schiacciando l’accelerato nel creare sempre soluzioni ogni giorno con grinta e tanta buona volontà, amare il proprio lavoro è un plus ultra

ritorna e si posiziona al top della gamma Abarth, ed è equipaggiata con il motore da 180 CV, il più performante del marchio. Destinata agli amanti delle performance senza compromessi, la nuova Abarth 595 esseesse coniuga la sportività e l’adrenalina proprie del marchio dello Scorpione con una particolare caratterizzazione di design, stile e connettività.

Come da tradizione Abarth, ciò che rende davvero speciale questa vettura sono alcune specifiche dotazioni di serie che regalano una eccitante esperienza di guida, sempre accompagnata dal sound profondo e distintivo del sistema di scarico Abarth by Akrapovic che, sviluppato ad-hoc per le vetture dello Scorpione, è in grado di unire le prestazioni eccellenti con un sound ancora più coinvolgente. L’Abarth 595 esseesse può contare sul performante impianto frenante by Brembo all’anteriore che assicura alte prestazioni e perfetto controllo di guida, grazie ai dischi freno anteriori forati e autoventilanti e alle dimensioni maggiorate delle pinze freno rosse. In dettaglio, l’impianto è in grado di riallineare le pastiglie con la fascia frenante del disco, permettendo di dissipare rapidamente il calore e di migliorare la reattività dell’auto in frenata.


Di serie anche lo specifico filtro aria “by BMC” che, rispetto ai filtri tradizionali, consente di migliorare la capacità del flusso d’aria aspirata, con evidenti benefici nella qualità della combustione del motore, nell’erogazione della potenza e, di conseguenza, nelle prestazioni. Completano la dotazione della nuova Abarth 595 esseesse le sospensioni posteriori Koni, con tecnologia FSD (Frequency Selective Damping) che ottimizzano l’esperienza di guida offrendo maggior tenuta di strada, maneggevolezza e stabilità, in totale sicurezza. Infine, è di serie anche il navigatore con sistema Uconnect schermo touch 7″ HD, Abarth Telemetry, predisposizione Apple CarPlay e compatibilità Android AutoTM *.


Al ricco equipaggiamento di serie corrisponde una specifica caratterizzazione estetica. In particolare, all’esterno la nuova Abarth 595 esseesse si contraddistingue per i cerchi in lega Supersport da 17″ con la nuova finitura Bianco Racing, la striscia laterale Abarth, le calotte specchi e i DAM anteriore e posteriore coordinati. Infine, la nuova Abarth è “certificata” dal badge specifico “esseesse” sulla livrea che, insieme al logo “70° Anniversario”, la rende unica ed esclusiva nel panorama automobilistico sportivo.

L’impronta racing dell’Abarth 595 esseesse si ritrova all’interno, come dimostrano i nuovi sedili sportivi “Sabelt 70” con guscio retro schienale in carbonio e la pedaliera in carbonio. Inoltre su 595 da oggi è disponibile un’intera gamma sedili Sabelt, caratterizzata, in occasione dei 70 anni di Abarth, dal numero 70 ricamato sulla fodera. Sedili migliorati nelle forme, negli inserti e nelle imbottiture per esaltare l’esperienza di guida.

La storia della Abarth 595 essesse
La Abarth 595 esseesse, il cui nome affonda le proprie radici nella storia del marchio e rinvia direttamente ai suoi albori, quando i kit di trasformazione degli anni Sessanta fecero la fortuna di Carlo Abarth, consacrandolo come l’inventore dell’elaborazione per le vetture di mass production. Nel 1964 fece il suo esordio la prima Abarth 595 esseesse,  elaborata mediante un carburatore Solex 34 PBIC e uno speciale collettore di aspirazione fuso in lega leggera in corpo unico con il coperchio delle valvole la cui potenza saliva fino a 32CV. All’esterno si riconosceva per i ganci in gomma che chiudevano il cofano motore al posto della classica serratura, posizionati dove ora si trova il logo Abarth smaltato. Inoltre, sulla “piccola cattiva” dello Scorpione risaltavano le sigle distintive con il monogramma “SS “in lettere maiuscole sui cofani e per esteso in minuscolo, “esseesse”, sul cruscotto. E fu subito un successo per gli amanti della sportività italiana. Lo stesso successo che riscosse nel 2009 l’inedito kit prestazionale “esseesse” dedicato alla nuova Abarth 500 del 2008. L

‘elaborazione prevedeva: l’innalzamento della potenza del motore a 160 CV, diverso settaggio delle sospensioni con molle Eibach ribassate, impianto frenante maggiorato e altri contenuti di chiara ispirazione racing. Inoltre, a garanzia del rispetto dei più alti standard di controllo e sicurezza, il kit prestazionale “esseesse” veniva installato esclusivamente dalla rete ufficiale di preparatori Abarth che lo riceveva ancora nella celebre cassa di legno come quella famosa degli anni Sessanta.

Due parole su Abarth e la sua storia
La leggenda dello Scorpione inizia il 31 marzo del 1949 quando Carlo Abarth (1908 – 1979) fonda la Abarth & C. con il pilota Guido Scagliarini. E la prima vettura prodotta fu una 204 A, derivata da una Fiat 1100, che vinse immediatamente il campionato italiano 1100 sport e quello di formula 2. Da allora la storia dello Scorpione si è arricchita continuamente di record sportivi e industriali, seguendo sempre la filosofia del fondatore, ovvero massime prestazioni, cura artigianale di ogni prodotto e costante affinamento tecnico. E proprio grazie alle straordinarie imprese dell’Abarth 124 Rally il pubblico internazionale è tornato a vivere le grandi emozioni provate a partire dalla metà degli anni Cinquanta quando, a seguito di una sempre più stretta collaborazione con Fiat, iniziò a formarsi l’impressionante palmares dello Scorpione: 10 record del mondo, 133 record internazionali, più di 10.000 vittorie su pista. Ed è davvero lungo l’elenco delle vetture Abarth entrate nella storia del motorsport: dalle filanti vetture da record, realizzate in collaborazione con i più importanti carrozzieri torinesi su auto di derivazione Fiat, alla 850 TC, che vinse su tutte le piste internazionali compreso il Nürburgring, fino alla 2300 S, che sul circuito di Monza segnò una straordinaria serie di primati. Dal 1971 Abarth diventa a tutti gli effetti di proprietà di Fiat Auto, e la memoria va alle leggendarie Fiat 124 Abarth, vincitrice del titolo europeo nel 1975, 131 Abarth, campione del mondo di rally nel 1980, e Ritmo Abarth.
Aldilà dei trionfi, seppure entrati nella memoria collettiva, le competizioni rappresentano molto di più per gli ingegneri e i tecnici dello Scorpione: sono infatti un severo banco di prova dove testare, nelle condizioni più avverse, le soluzioni tecnologiche più innovative, per poi trasferirle sulle vetture stradali Abarth. Solo così è possibile raggiungere il massimo in termini di prestazioni, sicurezza e affidabilità.

Ankle Cheap Christian louboutin Women Ron Ron Louboutin 100mm Red Black Pumps Sale Women.