Jeep Wrangler #testdrive

Siamo salite a bordo della nuova Jeep Wrangler passo lungo in allestimento Sahara …

Una doppia prova con la #jeepwrangler ma con motori e strade diverse.
Regina indiscussa del fuoristrada e al tempo stesso protagonista assoluta da utilizzare tutti i giorni in città, grazie a eccellenti livelli di comfort e dinamica di guida: è questa l’unicità della nuova Wrangler con cui il marchio Jeep punta a scrivere una pagina inedita della sua affascinate storia nata nel 1941.

Con questo obiettivo l’icona americana si rinnova completamente, pur rimanendo fedele a se stessa nelle leggendarie capacità off-road, nello stile autenticamente Wrangler e nella dotazione tecnologica con soluzioni avanzate. Il risultato finale è la Wrangler più abile di sempre nella guida off-road, grazie a una dotazione impareggiabile che, a seconda degli allestimenti, prevede due avanzati sistemi di trazione – Command-Trac and Rock-Trac, bloccaggi elettrici dei differenziali Tru-Lock, differenziale a slittamento limitato Trac-Lok e barra stabilizzatrice anteriore a scollegamento elettronico.

Dai terreni più impervi alle più esclusive vie urbane: il nuovo modello è sempre a suo agio, come dimostra un design ancora più moderno, pur sempre fedele all’originale, maggiori opzioni per la guida open-air e contenuti tecnologici che rappresentano lo stato dell’arte nei campi della sicurezza e della connettività.

Inoltre, la quarta generazione della Jeep Wrangler prevede tre livelli di allestimento: Sport, Sahara e Rubicon – disponibili nella configurazione a tre e a cinque porte cui si aggiunge l’inedito pacchetto Overland, esclusivo della versione Sahara che conferisce un look esclusivo all’icona Jeep.

Sguardo all ‘insù e dal cielo dell’Italia voliamo negli States in Texas!

Nel secondo stato degli Stati Uniti d’America per estensione e numero di abitanti e caratterizzato da deserti, pinete e dal Rio Grande e dalle città come Dallas e Houston …

noi facciamo tappa a Dallas metropoli moderna nel nord del Texas, è il centro commerciale e culturale della regione, dove si trovano grattacieli e negozi poco distante dal circuito di Austin ma la Wrangler non è il mezzo ideale per girare in pista e ci avventuriamo per le strade circostanti.

Il nuovo Wrangler è strepitoso notevole differenza con la versione precedente Sotto il cofano di questa versione americana pulsa un motore V6 3600 cc benzina con cambio automatico 8 marce, alla guida si sente la spinta incredibile e l’ottima coppia.

Abbiamo notato sia in questa versione più potente che nella nostra un 2.200 diesel 200 CV che è molto silenziosa rispetto alla versione precedente il motore non lo senti come il fatto che non allarga le curve.. in piu la telecamera posteriore, sempre utilissima!

Beh di spazio anche nel bagagliaio non manca e quindi via di corsa a fare il pieno di legna visto le temperature …

La #jeep #wrangler è stata progettata per dominare i più impegnativi percorsi off-road, r è il risultato di oltre settantacinque anni di leadership nello sviluppo di sistemi 4×4.


Lo dimostrano i due sistemi di trazione integrale disponibili: quello denominato Command-Trac è presente sulle versioni Sport e Sahara mentre quello Rock-Trac equipaggia il modello Rubicon, il più estremo e abile nella guida off-road. Entrambi i sistemi sono dotati di scatola di rinvio Selec-Trac full time a due velocità per il monitoraggio e la gestione continua della coppia inviata alle ruote anteriori e posteriori.

In dettaglio, il sistema di trazione integrale Command-Trac dispone di una scatola di rinvio a due velocità, con rapporto per le marce ridotte di 2.72:1, nonché di robusti assali anteriori e posteriori Dana next-generation
La versione Rubicon quella più abile nella guida off-road è equipaggiata con il riduttore off-road Rock-Trac inseribile ‘shift-on-the-fly’ a due velocità con rapporto delle marce ridotte pari a 4.0:1 ed assali anteriore e posteriore Dana 44 heavy-duty next-generation e bloccaggi elettrici dei differenziali anteriori e posteriori Tru-Lok.


L’allestimento Rubicon offre una maggiore articolazione delle sospensioni grazie all’Active Sway Bar System, il sistema di disconnessione elettronica della barra stabilizzatrice. Il sistema consente di scollegare la barra stabilizzatrice anteriore per aumentare l’escursione delle sospensioni ed incrementare la trazione quando si percorre un tratto particolarmente difficile.
Inoltre, Il differenziale posteriore a slittamento limitato Trac-Lok, disponibile su richiesta, fornisce maggiore trazione e coppia in condizioni di scarsa aderenza – come su sabbia, ghia, neve o ghiaccio.

Ogni esemplare Wrangler è contraddistinto dal badge “Trail Rated” che attesta le leggendarie capacità 4×4 del modello. Le prestazioni Trail Rated sono il risultato di una serie di test intensivi eseguiti nelle seguenti aree: trazione, guado, manovrabilità, articolazione e altezza da terra.

La nuova Jeep Wrangler ha un design immediatamente riconoscibile contraddistinto da linee scolpite e dai tradizionali tratti stilistici del marchio americano, oltre agli elementi funzionali che da sempre caratterizzano l’icona Jeep: dai fari circolari alla griglia a sette feritoie; dai passaruota trapezoidali alle cerniere a vista; dal parabrezza ripiegabile alla sport bar; dalle portiere rimovibili alla configurazione a tetto apribile con hard top o soft top. Il design esterno è fiero e robusto, con la linea di cintura abbassata e finestrini più grandi che assicurano una visibilità migliorata (utile soprattutto quando si affrontano percorsi estremi).
Il team di design Jeep ha conferito alla leggendaria griglia a sette feritoie un look più moderno, in cui i listelli esterni si intersecano con i fari, rendendo così omaggio al leggendario modello CJ, mentre la parte superiore è leggermente inclinata all’indietro a vantaggio dell’aerodinamica.


Negli allestimenti Sahara (il nostro) e Rubicon, i fari e i fendinebbia a LED (disponibili a richiesta) sono dotati  di una luce bianca estremamente nitida e rendono inconfondibile il look frontale della nuova Wrangler. Le  luci diurne e gli indicatori di direzione anteriori a LED sono posizionati sulla parte anteriore dei passaruota trapezoidali. Anche i tradizionali fari posteriori dalla forma quadrata possono montare a richiesta luci a LED.

Jeep Wrangler è una vettura unica anche grazie alle numerose combinazioni possibili per vivere l’avventura open-air, come dimostrano le diverse soluzioni tra parabrezza e copertura superiore che consentono al cliente infinite possibilità di configurazione. Inoltre, è l’unico autentico fuoristrada 4×4 cabrio disponibile sul mercato. Attualmente sono disponibili diverse configurazioni di tetto che assicurano una libertà ancora maggiore nella la guida “scoperta”.

Il nuovo tetto ad apertura elettrica Sky One-Touch consente – semplicemente premendo un pulsante il ripiegamento completo della copertura in tessuto del tetto.
Il soft top Sunrider è stato rinnovato e presenta due punti aggiuntivi di ancoraggio. Il nuovo design contribuisce a ridurre la rumorosità del vento e consente di aprire più facilmente la copertura in posizione parziale o completa. Spazio anche all’hard top modulare Freedom Top che è di facile utilizzo grazie alla sua struttura a tre pannelli (oggi più leggeri) con chiusure che semplificano le operazioni di smontaggio e montaggio. In base all’allestimento, Freedom Top è disponibile nella versione in tinta con la carrozzeria o in nero.

Per offrire un aspetto più elegante alla nuova Wrangler, è disponibile sulla versione Sahara l’esclusivo pacchetto Overland, che comprende cerchi da 18 pollici, griglia in tinta carrozzeria con finiture lucide,  cornici dei fari Bright, copri ruota di scorta rigido in tinta carrozzeria e logo Overland. All’esclusiva caratterizzazione esterna corrispondono interni in pelle e luci a LED.

Gli interni della nuova Jeep Wrangler offrono uno stile autentico, versatilità e una serie di funzionalità intuitive, oltre a un abitacolo più confortevole ed elegante grazie anche a nuove superfici caratterizzate da una qualità superiore dei materiali e delle finiture. In dettaglio, la plancia, fedele alla tradizione del marchio, presenta forme pulite e linee scolpite che si abbinano perfettamente al design orizzontale del cruscotto con finiture che variano in base all’allestimento. Il quadro strumenti –  rifinito a mano – propone una superficie morbida al tatto, con cuciture a vista sull’allestimento Sahara.


I pannelli di rivestimento delle porte lato guidatore e passeggero anteriore, rivestiti in vinile, sono morbidi al tatto e presentano braccioli più lunghi a beneficio del comfort dei passeggeri.
Da sempre la Wrangler si contraddistingue per la sua elevata funzionalità e per la capacità di consentire di vivere l’avventura nella massima semplicità. La nuova Wrangler non fa certo eccezione e presenta numerose intelligenti soluzioni portaoggetti, tra cui le nuove tasche sulle porte, i porta bicchieri e numerosi ulteriori scomparti per custodire oggetti e telefoni cellulari.

Grazie al telaio a longheroni (body-on-frame) e a sospensioni a cinque punti di ancoraggio progettate ad hoc, la Wrangler garantisce capacità 4×4 di riferimento, oltre a una migliorata dinamica di guida su strada, elevata sicurezza per i passeggeri e maggiore comfort di guida.
Wrangler continua ad utilizzare sospensioni con molle elicoidali a cinque punti di ancoraggio. Le sospensioni anteriori sono dotate di un braccio di comando laterale e di quattro bracci di comando longitudinali, mentre le sospensioni posteriori a cinque punti di ancoraggio comprendono due bracci di comando superiori e due inferiori in acciaio forgiato per il controllo longitudinale e una barra tubolare per il controllo laterale dell’asse.

e… alla prossima #staytuned

Ankle Cheap Christian louboutin Women Ron Ron Louboutin 100mm Red Black Pumps Sale Women.