NEW KIA CEED #testdrive

Siamo andati in anteprima a provare la nuova Kia Ceed SportsWagon con motore 1.400 cc Turbo benzina da 140 Cv e cambio automatico. Prezzi in Italia da 20.750 Euro.

AMICHE E AMICI abbiamo provato in anteprima per voi la nuovissima Kia CEED SportsWagon con motore 1.400 cc Turbo benzina da 140 Cv e cambio automatico.
Tra la berlina e la wagon abbiamo scelto quella familiare..

Una vettura molto interessante, di grande qualità, dotazioni da segmento superiore, pronta ad affrontare le migliori rivali tedesche nel segmento C.
Ecco qui il nostro primo incontro on the road per l’hinterland milanese

Il suo nome CEED (Community of Europe, with European Design)  sottolinea il carattere profondamente europeo della berlina compatta Kia.


“CEED è stata un fulcro della crescita costante del Brand in tutta Europa per oltre un decennio, rappresentando un importante momento di svolta per Kia – ha sottolineato, Giuseppe Bitti, Amministratore Delegato di Kia Motors Company Italy – Oggi, rinnovandosi con la terza generazione, Kia CEED continua a essere protagonista della costante crescita del marchio anche in Italia dove, a partire dal suo debutto nel 2006 ad oggi, ne sono state immatricolate più di 38mila unità”. “Ma c’è di più – sottolinea Bitti – La nuova generazione offre un design contemporaneo e riconoscibile, oltre a tecnologie avanzate per migliorare comfort, praticità e sicurezza. Le nuove motorizzazioni e lo schema delle sospensioni più sofisticato renderanno più piacevole e coinvolgente anche l’esperienza di guida. CEED – conclude l’Amministratore Delegato di Kia motors Company Italy – sarà una delle auto più innovative del segmento C”.

CEED è un modello da sempre al centro della strategia del Brand, ha dato il via all’affermazione del marchio nei mercati del Vecchio Continente e aperto la strada alle Kia “made in Europe”. Oggi più che mai occupa una posizione determinante, non solo un’auto riconosciuta dal pubblico per le sue doti dinamiche di guida e per l’affidabilità, ma con questa generazione una vera e propria famiglia allargata che, dalla 5 porte e station wagon insieme alla futura shooting brake, approderà a nuove configurazioni di carrozzeria e motorizzazioni alternative. Oltre 1,3 milioni di CEED sono state costruite nello stabilimento Kia in Slovacchia dalla sua prima introduzione, nel 2006. La cinque porte ha rappresentato la fetta maggiore delle preferenze, con il 40% di penetrazione della Sportswagon lanciata nel 2007, un dato maggiore rispetto al 30% delle analoghe varianti tourer nel segmento C.

Design esterno Più dinamismo e un pizzico di Stinger nella nuova CEED La nuova Kia CEED è stata progettata nel Centro Stile di Francoforte sotto la direzione di Gregory Guillaume, European Head of Design e di Peter Schreyer, President of Design and Chief Design Officer. Reinterpretando il carattere sportivo ed emozionante di Stinger, la terza generazione di CEED propone un look più coinvolgente. Anche le proporzioni sono variate. Più bassa, più larga e con uno sbalzo posteriore più pronunciato, CEED propone una linea più atletica. Le linee rette e decise sostituiscono le forme arrotondate del modello precedente; il frontale ripropone l’iconico “tiger-nose” ma con una griglia più ampia e nuove prese d’aria. La visione d’insieme acquista così un nuovo carattere anche grazie all’introduzione delle luci diurne a LED “Ice Cubes” offerte di serie, un punto di contatto con la precedente versione GT Line. Anche il profilo di CEED è profondamente mutato: più netto e affilato, per allungare visivamente il cofano motore e offrire maggiore slancio.

Altri elementi fortemente identificativi sono la linea di cintura, che ora ha un andamento più orizzontale, l’ampio montante C, negli ultimi anni divenuto un segno distintivo del design Kia, e l’andamento delle superfici vetrate caratterizzate da un’elegante forma a “mezzaluna”. Costruita sulla nuova piattaforma K2 di Kia, CEED offre nuove proporzioni che contribuiscono a renderela più filante e sportiva. Nel dettaglio, rispetto al modello precedente la larghezza è cresciuta di 20 mm (1.800 mm) mentre l’altezza è diminuita di 23 mm (1.447 mm) sottolineando l’aspetto più dinamico. Il passo rimane invariato (2.650 mm), ma cambiano gli sbalzi: meno 20 mm quello anteriore (880 mm) e più 20 mm (780 mm) quello posteriore. La nuova piattaforma ha permesso di incrementare anche l’abitabilità, con più spazio dedicato ai passeggeri e ai bagagli. Cresce così il volume del bagagliaio (395 litri) e aumenta lo spazio per le spalle dei passeggeri posteriori, mentre per chi siede davanti c’è più spazio in altezza a fronte di una posizione di guida più bassa.

Condividendo alcune dimensioni della berlina cinque porte, CEED Sportswagon offre un’area di carico più lunga e un maggior sbalzo posteriore. Le linee della carrozzeria beneficiano di un sottile spoiler sul portellone per un’estetica sportiva e rassicurante. Nel dettaglio, lo sbalzo posteriore della Sportwagon è cresciuto di 115 mm (1.070 mm) rispetto al modello precedente. A fronte di una lunghezza complessiva di 4.600 mm – 95 mm in più rispetto alla versione precedente – il nuovo modello offre molto più spazio per il carico. Al posteriore, nuova CEED è caratterizzata dalle inedite luci a LED e da un sobrio spoiler. Fin dal lancio saranno disponibili 10 tinte per la carrozzeria, oltre a diversi cerchi, con misure da 16 a 17 pollici in lega, a seconda degli allestimenti.
Design interno Materiali più ricercati e forme scultoree. Aumentano spazio e abitabilità All’interno CEED si presenta con un’ergonomia più curata e nuovi materiali, dove il DNA dei più recenti modelli Kia è stato reinterpretato. Il risultato è una plancia dove prevalgono l’andamento orizzontale, con forme scultoree, plastiche, che regalano un maggiore spazio e senso di benessere per il passeggero, che adesso beneficia anche di uno spazio a terra più generoso.


In tutte le versioni, il cruscotto è suddiviso in una zona superiore, dominata dal sistema di infotainment “floating” touchscreen e da una zona inferiore, dove si concentrano i controlli del sistema audio e della climatizzazione. La consolle centrale è rivolta verso il guidatore, ma i comandi sono facilmente raggiungibili anche dal passeggero. Molto evidente l’evoluzione qualitativa dei materiali che si traducono in larghe superfici soft-touch per un ambiente raffinato e confortevole. Le finiture cromate aggiungono eleganza, mentre al cliente è offerta la possibilità di scegliere fra rivestimenti in tessuto o misto pelle. La nuova piattaforma ha consentito di ottenere un abitacolo più capiente rispetto alla precedente generazione, sia sulla berlina, sia sulla Sportswagon. Un vantaggio che si traduce in un maggior spazio per le spalle dei passeggeri posteriori (cresciuto di 34 mm a 1.406 mm), unitamente a una seduta più bassa (- 16 mm) nella parte posteriore che crea così uno spazio ideale per la testa e le gambe dei passeggeri che viaggiano nella seconda fila di sedili. Nonostante la linea del tetto più bassa, la nuova piattaforma ha consentito di abbassare la seduta dei posti anteriori, creando uno spazio per la testa maggiore di prima (987 mm).


La CEED Sportswagon sfoggia una capacità di carico significativamente superiore rispetto al passato. Il bagagliaio è cresciuto di ben 97 litri (il 14% in più), raggiungendo gli attuali 625 litri di capacità – un volume maggiore persino di alcune tourer del segmento D. Anche in questo caso la soglia di accesso si è ridotta, a tutto beneficio delle operazioni di carico. Ma le aspettative dei clienti di wagon compatte del segmento C va oltre le dimensioni. Per questo i progettisti Kia hanno fatto della versatilità e facilità d’uso vere parole chiave per CEED Sportswagon, rendendola di fatto una delle auto più pratiche della sua classe. I sedili posteriori sdoppiati offrono la configurazione 60:40 e possono essere ripiegati comodamente grazie a una leva nel bagagliaio. A sedili ripiegati, il vano di carico diventa completamente piatto. Inoltre, sulla Sportswagon è presente un secondo scomparto sotto il piano di carico utile per nascondere alla vista piccoli oggetti. Fra le dotazioni che incrementano la praticità anche le barre di carico integrate sul tetto e un comodo gancio per trattenere le borse nel bagagliaio.


Sicurezza Con CEED debutta la guida autonoma di Livello 2
Prima Kia ad adottare questo sistema in Europa, CEED può essere equipaggiata con il Lane Following Assist, una tecnologia che rientra nei sistemi di guida autonoma di Livello 2; attraverso una serie di sensori esterni il sistema è in grado di monitorare il traffico, di verificare la posizione degli altri veicoli rendendo possibili i cambi di corsia in totale sicurezza e la guida nel traffico più fluida. Il sistema agisce su sterzo, acceleratore e freno, controllando anche il mantenimento di corsia ed è attivo in un range di velocità da 0 a 180 km/h. Oltre al Lane Following Assist sono disponibili numerose tecnologie di guida assistita Kia che contribuiscono ad eliminare o a ridurre molti dei pericoli di guida sulle strade: High Beam Assist, Driver Attention Warning, Lane Keeping Assist e Forward Collision Warning con Forward Collision-Avoidance Assist (il riconoscimento dei pedoni e ciclisti attraverso segnali tattili sul volante), Smart Cruise Control con Stop & Go, Blind Spot Collision Warning, Rear Cross-Traffic Collision Warning. Di serie sono sempre presenti 7 airbag, il controllo dinamico della vettura Vehicle Stability Management e il controllo di trazione ESC.

Agilità e maneggevolezza Assetto e sterzo rivisti per un nuovo piacere su strada
Nuova CEED è progettata, costruita e disegnata in Europa per l’Europa. Tradotto è un’auto fatta su misura per i gusti degli automobilisti europei. Per questo le caratteristiche di guida e maneggevolezza della nuova generazione sono state messe a punto per incrementare i livelli di piacevolezza, di dinamismo e coinvolgimento del guidatore.
Nuove sospensioni indipendenti, tarature diverse per le molle e uno sterzo più reattivo consentono al nuovo modello di offrire un comportamento su strada più agile e immediato, assicurando il medesimo comfort a fronte di una guida più agevole sul misto.
Nel dettaglio, le molle anteriori hanno una taratura più rigida del 40%, a fronte di una rigidità torsionale della barra stabilizzatrice ridotta del 22%, una scelta resa possibile dai nuovi motori più leggeri e che contribuisce a rendere più immediate le reazioni e più efficace il comportamento dinamico in curva, riducendo il sottosterzo e migliorando il grip. La sospensione anteriore impiega un nuovo sistema di valvole di smorzamento in grado di assorbire anche le vibrazioni più piccole. Le molle posteriori adottano invece una taratura più morbida del 10%, in modo da conferire a CEED il miglior comfort possibile anche su superfici irregolari. L’adozione di una barra stabilizzatrice posteriore di nuova concezione garantisce il massimo controllo in curva.
Anche il comando dello sterzo è stato modificato ed è stato reso più diretto del 17%, con un rapporto 12.7: 1 raggiungendo così l’obiettivo di fornire una risposta più pronta e precisa e quindi un maggior piacere di guida. Il nuovo comando richiede solo 2,44 giri per una sterzata completa. CEED può essere resa ancora più reattiva e dinamica con l’equipaggiamento a richiesta degli pneumatici Michelin Pilot Sport 4, disponibili per gli acquirenti che scelgono ruote da 17 pollici.


La tecnologia su CEED gioca anche un ruolo nel migliorare sia il divertimento di guida che la sicurezza, con l’Electronic Stability Control (ESC) e il Vehicle Stability Management (VSM) offerti di serie. Del sistema fa parte anche il Torque Vectoring by Braking per la gestione selettiva della frenata e il controllo del sottosterzo in curva. CEED, dunque, è perfetta su qualsiasi tipologia di percorso.
Grandi progressi anche sotto il profilo del confort di marcia: i test NVH, ossia l’analisi rumore, vibrazioni e comfort di CEED hanno avuto come obiettivo il raggiungimento di nuovi livelli di comodità. Gli ingegneri Kia hanno analizzato ogni elemento dell’abitacolo, l’isolamento del motore e delle sospensioni, con uno studio approfondito della propagazione del suono e delle vibrazioni. Per raggiungere i migliori risultati, rispetto alla generazione precedente, nuova CEED adotta imbottiture più spesse e più isolanti del cruscotto, un più efficace isolamento fonoassorbente nella zona dei passaruota posteriori e un nuovo strato coibente sotto il pianale, in modo da ridurre il rumore proveniente dal motore e della strada. Le modanature laterali del parabrezza rimodellate e le nuove guarnizioni delle porte hanno prodotto una significativa riduzione dei rumori aerodinamici.
Il risultato è un comfort acustico maggiore, con una riduzione del rumore meccanico da 67,5 dB a 66,5 alla velocità di 60 km/h e una diminuzione del rumore aerodinamico causato dal vento, con 63 dB registrati a bordo a 110 km/h, rispetto ai 64 dB del modello precedente.


Il telaio e la scocca contribuiscono fortemente a ridurre i livelli di vibrazioni sulle superfici stradali irregolari. Per questo, una traversa posteriore più spessa e rinforzi aggiuntivi posizionati sotto la cabina nella zona dei posti posteriori e del bagagliaio riducono le vibrazioni generate dall’asse posteriore, mentre per quelle provenienti dal vano motore sono stati aggiunti dei cuscinetti antivibranti montati sul cofano alla base del parabrezza.
Anche il nuovo motore 1.6 diesel CRDi “U3” presenta una gamma di componenti aggiuntivi progettati per migliorare l’isolamento acustico: in particolare risultano più isolati la cinghia di distribuzione, il coperchio del blocco cilindri, la parte inferiore motore e il coperchio della coppa dell’olio.

Motori e trasmissioni Dai nuovi benzina T-GDi al diesel più virtuoso mai costruito da Kia
La nuova generazione CEED debutta con un’ampia gamma di propulsori, sviluppati per soddisfare le più diverse esigenze. Le motorizzazioni a benzina includono una versione aggiornata dell’apprezzato turbo 1.0 a iniezione diretta T-GDi da 120 CV, con una coppia di 172 Nm ed emissioni di 122 g/km.
Il nuovo 4 cilindri T-GDi da 1,4 litri e 140 CV, che sostituisce il precedente GDI 1.6, a fronte di una minor cilindrata offre il 4% di potenza in più e minori emissioni. Il turbocompressore assicura un’erogazione di coppia più ampia rispetto al precedente 1.6 litri, rendendolo più reattivo in una gamma più ampia di condizioni di guida e riducendo al tempo stesso le emissioni. La coppia di 242 Nm è disponibile da 1.500 a 3.200 giri/min, con emissioni combinate (sul ciclo WLTP riconvertite in NEDC 2.0) di 125 g/km nelle versioni con cambio automatico DTC a doppia frizione a 7 marce. I modelli dotati di cambio manuale emettono 130 g/km.
Entrambi i motori T-GDi da 1.0 e 1.4 litri sono dotati di filtro anti particolato per ridurre ulteriormente le emissioni allo scarico, garantendo alla nuova CEED di ottemperare ai requisiti dello standard Euro 6d TEMP. Fra le motorizzazioni a benzina sarà disponibile anche la versione da 100 CV dell’1.4 litri MPi, con una coppia di 134 Nm ed emissioni di 142 g/km sul ciclo combinato.
Kia CEED è disponibile con il nuovissimo common rail a iniezione diretta CRDi da 1.6 litri, un diesel progettato per rispondere ai più severi limiti sulle emissioni Euro 6d TEMP (lo standard che prevede misurazioni degli inquinanti basate sul ciclo RDE, Real Driving Emissions), grazie all’impiego della tecnologia di riduzione delle emissioni Selective Catalytic Reduction (SCR). Si tratta del motore diesel più virtuoso mai costruito da Kia, con le minori emissioni di anidride carbonica, particolato e NOx.
Il diesel 1.6 CRDi sarà disponibile nelle versioni da 115 e 136 CV, con valori di coppia di 280 Nm ed emissioni al di sotto dei 110 g/km misurati già con la nuova procedura di omologazione WLTP (Worldwide Harmonised Light Vehicle Test Procedure).
In particolare, la versione dotata di cambio manuale a 6 marce da 115 CV emette solo 101 g/km (combinato, WLTP, riconvertito in NEDC 2.0).
Tutte le motorizzazioni disponibili saranno abbinate a un cambio manuale a 6 rapporti, con eccezione dei nuovi motori 1.4 T-GDi e 1.6 CRDi (sia 115 che 136 CV) che saranno disponibili anche con la trasmissione DTC a doppia frizione a 7 marce.


Tecnologie e innovazioni Obiettivo: diventare l’auto più tecnologica del segmento C
Kia CEED punta a diventare l’auto più tecnologica del suo segmento. Insieme alla nuova generazione debuttano infatti numerose tecnologie nate per migliorare il comfort e la comodità degli occupanti. Il sistema di infotainment “floating” è disponibile sia nella versione con sistema audio e schermo touchscreen da 7 pollici, sia nella versione che include il navigatore con schermo da 8 pollici e i Kia Connected Services offerti da TomTom.
L’integrazione completa dello smartphone è possibile grazie all’Apple CarPlay (per iPhone 5 e successivi) e Android Auto (per telefoni Android con 5.0 o successivi). Tra le dotazioni troviamo, inoltre, il Bluetooth con voice recognition, che garantisce il coordinamento totale tra lo smartphone ed i sistemi di bordo, le luci automatiche e il sistema keyless Smart Key. Il sistema Drive Mode Select che equipaggia CEED consente di adattare il comportamento dell’auto in funzione del proprio stile di guida. Attraverso le modalità Normal e Sport è possibile agire sulla sensibilità dello sterzo e sulla reattività del motore. In particolare nella modalità Normal ad essere privilegiati sono l’efficienza dei consumi e il comfort nella guida, mentre la modalità Sport agisce sulla risposta del motore, consente accelerazioni più rapide e adatta lo sterzo alla guida sportiva, rendendolo più sensibile e preciso.
Disponibile anche il caricatore wireless per lo smartphone, e, per un maggior comfort, i sedili anteriori e il volante riscaldati.
Nuova CEED è equipaggiata di serie con un’evoluzione delle luci diurne a LED “ice cubes”; disponibili in passato solo sulla versione GT Line. Inoltre, adesso il sistema DRL (Daytime Running Lights) equipaggia di serie tutta la gamma ed è integrabile a richiesta con l’impianto fari full LED.


“La garanzia di 7 anni dimostra che siamo assolutamente certi della qualità delle nostre auto, una certezza che rassicura i nostri clienti europei, consapevoli che stanno acquistando un’auto dalla qualità unica, garantita in modo unico”, ha sottolineato orgogliosamente Emilio Herrera, Chief Operating Officer di Kia Motors Europe. “Il marchio Kia – prosegue il manager – è diventato sinonimo di qualità e affidabilità e la garanzia è ormai uno degli elementi chiave che ci contraddistinguono. Quest’anno puntiamo alle 500.000 auto vendute in Europa e siamo certi che molti dei nostri clienti saranno felici di scoprire che la loro Kia acquistata nel 2018, qualunque essa sia, sarà coperta dalla nostra garanzia fino al 2025, una prova di qualità unica”, conclude Herrera.



Ankle Cheap Christian louboutin Women Ron Ron Louboutin 100mm Red Black Pumps Sale Women.