Renault Scenic XMood

Questa volta SheMotori sale a bordo della Renault Scenic XMood Qualcuno di voi la conosce già, si tratta di un monovolume, ma non pensate subito che sia ideale solo per le famiglie, perchè bisogno andare oltre. Prima di tutto: La concezione del moderno monovolume risale al 1972 ed ha origini italiane, con una determinante partecipazione…

Questa volta SheMotori sale a bordo della Renault Scenic XMood
Qualcuno di voi la conosce già, si tratta di un monovolume, ma non pensate subito che sia ideale solo per le famiglie,
perchè bisogno andare oltre.
Prima di tutto:
La concezione del moderno monovolume risale al 1972 ed ha origini italiane, con una determinante partecipazione statunitense.
 Il MoMA di New York infatti per tale anno organizza una delle più grandi e importanti mostre dedicate al design italiano: la Italy: the New Domestic Landscape.
partire dagli anni novanta, quasi tutte le case automobilistiche hanno in listino un modello monovolume, definite anche con il termine Minivan,
 caratterizzate da un’elevata spaziosità longitudinale e verticale dell’abitacolo.
Appena apro la portiera della mia Scenic XMood mi accorgo di quanto sia
 veramente spaziosa soprattutto per 5 persone senza contare il  bagagliaio specialmente con i sedili posteriori abbattuti e rimossi.
E questo sicuramente mi fa piacere a tal punto che provo subito a sedermi nelle file posteriori e notare l’ampia area di “reespiro” per le gambe-ginocchia e sopra la testa, se ci sto io ci possono stare tutti.
Dai qui i tre punti di forza della XMood:
pratica, adatta alle famiglie e non solo, versatile
La Monovolume per tutti!
Il feeling è quello di un’auto perfetta per chi percorre tanti chilometri e vuole farlo nel massimo relax e spensieratezza soprattuto con pochi pit stop dato che ha un serbatoio da 60 litri e a consumi particolarmente contenuti e questo ci piace, vero?
Come anticipavo nella zona posteriore dell’abitacolo sono presenti tre sedili singoli removibili e scorrevoli larghi a sufficienza per accogliere comodamente le  persone e il bagagliaio  ha una capienza che mi ricorda quella di un furgoncino
Dentro pratica e intuitiva 
Sotto il cofano scopro un  motore turbodiesel  1.500 cc dCi 110 CV S&S Limited.
Pur essendo un diesel è silenzioso in  movimento  e le sospensioni offrono una risposta  molto buona sulle sconnessioni tipo dossi o strade sterrate, sembre guidando con buon senzo ovvio, non dobbiamo fare offroad con questa vettura.
Il suo comportamento in strada mi infonde sicurezza e mi rassicura la  visibilità anteriore.
Nella dotazione di dotazione di serie: Cerchi in lega da 16”, climatizzatore automatico bizona con bocchette posteriori, autoradio CD/Mp3, cruise control, fendinebbia, retrovisori ripiegabili elettricamente e sensori di parcheggio posteriori.
Numerosi spazi per i portaoggetti per le nostre “borsine” e ritocchi dell’ultimo minuto, non mancano a questo proposito mi sento di dirmi di non lasciare mai le bottiglie di plastica con acqua in auto sotto il sole, bere quell’acqua è out!
Tenetele solo in caso di emergenza per altro;)
alla prossima!
Il prezzo per la versione provata:

copy shoes for sale Christian Louboutin Shoes USA designer shoes knockoffs

Ankle Cheap Christian louboutin Women Ron Ron Louboutin 100mm Red Black Pumps Sale Women.