FIAT -PROSEGUE L’IMPEGNO NEI CONFRONTI DELLE POPOLAZIONI DEL LEVANTE LIGURE E DELLA LUNIGIANA COLPITE DALLE ALLUVIONI

Presso il Mirafiori Motor Village di Torino, Sergio Marchionne, Amministratore Delegato di Fiat S.p.A., e Gianni Coda, Chief Operating Officer EMEA, hanno consegnato 4 Fiat Sedici a Vincenzo Resasco, sindaco di Vernazza (La Spezia), la famosa località delle Cinque Terre duramente danneggiata dalla calamità naturale.  Le vetture sono offerte in comodato d’uso gratuito per tutto…

Presso il Mirafiori Motor Village di Torino, Sergio Marchionne, Amministratore Delegato di Fiat S.p.A., e Gianni Coda, Chief Operating Officer EMEA, hanno consegnato 4 Fiat Sedici a Vincenzo Resasco, sindaco di Vernazza (La Spezia), la famosa località delle Cinque Terre duramente danneggiata dalla calamità naturale. 
Le vetture sono offerte in comodato d’uso gratuito per tutto il 2012 e svolgeranno un utile servizio di car sharing destinato agli abitanti di Vernazza, perla del Parco Nazionale delle Cinque Terre che, insieme ai paesi di Riomaggiore, Corniglia, Manarola e Monterosso, è stato dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità nel 1997. 

Proprio per le peculiarità di questo territorio unico e suggestivo, sospeso tra mare e terra, è stato scelto Fiat Sedici, un SUV compatto dalla forte personalità estetica capace di districarsi sia nell’impiego off-road sia in un pratico uso cittadino. Merito delle sue dimensioni (411 centimetri di lunghezza, 176 di larghezza, 162 di altezza e con un passo di 250 cm) e delle soluzioni meccaniche adottate, come la trazione integrale “on demand”. 
Inoltre, perfetta sulle strade di montagna ed in condizioni meteo difficili, Fiat Sedici è un prodotto versatile capace di adattarsi in ogni condizione d’uso – dal lavoro al tempo libero – e su qualunque superficie stradale, grazie anche ad un angolo d’attacco di 20,0° e un’altezza da terra di 190 mm.
I quattro esemplari assegnati al Comune di Vernazza sono proposti nell’allestimento top di gamma “Emotion” ed equipaggiati con il brillante 1.6 da 120 CV e trazione integrale “on demand” che lascia al guidatore la libertà di passare dal 4×2 al 4×4; infatti, grazie alla gestione elettronica della trazione, il sistema regola automaticamente la distribuzione della coppia sui due assi, favorendo così consumi ridotti rispetto agli altri off-road di questa categoria, sino ad una 4×4 con differenziale bloccato e coppia ripartita 50% sull’asse anteriore e 50% sull’asse posteriore.
All’indomani dell’alluvione, Fiat aveva già fornito, con il coordinamento della Protezione Civile, supporto tecnico e umanitario offrendo mezzi e collaborazione nella prima fase dei soccorsi. Inoltre, nello stesso periodo, Fiat Group Automobiles, Iveco e New Holland hanno avviato una serie di agevolazioni finanziarie straordinarie per l’acquisto di nuovi veicoli della gamma Daily e di vetture Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Jeep e Fiat Professional.
Ankle Cheap Christian louboutin Women Ron Ron Louboutin 100mm Red Black Pumps Sale Women.